full screen background image

Vieira: “Frustrirajuća sezona, ali ima tu i moje krivnje” – Vieira: “Un anno frustrante, ma ho le mie colpe”

To je neki drugi Vieira onaj koji je uspio izvući Inter u najgorim trenucima ove sezone. S dva postignuta gola, Palermu i Atalanti, i sve blojim učinkom, možemo reći da se francuz preporodio, odgovorivši na najbolji način svojim mnogobrojnim kritičarima. “Za mene – rekao je Interov veznjak – je najbitnije bilo pukušati dostići zadovoljavajuću formu, obzirom na mali broj utakmica koje je odigrao do sada. Moram još puno raditi, znam, ali dopustite mi da kažem da sam zadovoljan svojim učinkom u Bergamu, iako nisam bio savršen tijekom svih 90 minuta. Bilo je tu i vožnje… u leru, ali i trenutaka kada bi mi uspijelo sve što bih zamislio. Sve u svemu zadovoljan sam kako sam igrao. Nisam očekivao da ću se tako dobro osjećati ”.
Za Vieiru je bilo od presudne važnosti to što je mogao na miru trenirati cijeli tjedan nakon ispadanja iz Lige prvaka. “Sada imamo više vremena za pripremu utakmica i sretan sam zbog toga. Međutim, poznajem sebe: moram igrati što je više moguće da bih se osjećao najbolje. Prema tome, moj je cilj doći do kraja sezone bez fizičkih problema”. Dosadašnji dio sezone bio je za francusckog veznjaka frustrirajući, kako je on sam rekao. “Da, upravo tako: frustrirajuće, zbog povrede koja me prisilila na četiri mjeseca izbivanja s terena. Nakon toliko duge pauze, nisam si smio dozvoliti više od jedne utakmice na tjedan. A što sam ja napravio? Učinio sam fatalnu grešku i odigrao četiri utakmice u dva tjedna. Bila je to stvarno velika greška, jer sam se odmah povrijedio. Takav sam, ponekad shvatim gdje sam krivo postupio”.
Osim kraja sezone s Interom, Vieira će imati priliku pokazati svoju vrijednost i na Evropskom prvenstvu. “Na ljudskom i igračkom planu mogu reći da smo izvanredna ekipa i da se svi međusobno poštujemo – rekao je o francuskoj reprezentaciji –. Ima tu velikih igrača koji igraju u velikim klubovima, koji su odigrali Ligu prvaka i koji mogu pretendirati na mijesto u ekipi. Ja mislim da imamo sve što treba za odigrati Euro na visini. Koji će igrači biti pozvani? Nitko ne može biti 100% siguran i sve će ovisiti o igrama koje budu pružali u svojim klubovima, jer poziv u reprezentaciju treba zaslužiti”.


Italia

È un altro Vieira quello che ha trascinato l’Inter fuori dal momento peggiore della stagione. Con due gol, uno al Palermo e uno all’Atalanta, e un rendimento in crescita costante, il francese è “rinato” respingendo le critiche che non lo avevano di certo risparmiato. “Per me – ha detto il centrocampista dell’Inter – la cosa più importante era provare a ritrovare la forma poco a poco, visto il numero di partite che ho giocato fino ad oggi. Devo ancora lavorare tanto ma sono veramente soddisfatto del rendimento che ho avuto a Bergamo, anche se non tutto è stato perfetto nei 90 minuti. Ci sono stati momenti di vuoto, altri in cui mi sono sentito meno bene, ma nel complesso sono contento di come ho giocato. Non mi aspettavo di stare così bene”.
Per Vieira è stato fondamentale il poter lavorare per tutta la settimana dopo l’eliminazione dalla Champions. “Ora c’è più tempo per preparare le gare e sono contento perché le sensazioni sono positive. Ma mi conosco: ho bisogno di giocare il più possibile per sentirmi bene. Quindi il mio obiettivo per questo finale di stagione è quello di lavorare senza avere problemi fisici”. Alle spalle c’è intanto una stagione che il centrocampista definisce frustrante. “Sì, frustrante perché ho avuto questo infortunio che mi ha tenuto fuori per quattro mesi. Dopo essere stato fuori così a lungo dovevo limitarmi a giocare una partita a settimana. Invece mi sono fatto trascinare dall’entusiasmo e ho fatto l’errore di giocare 4 partite in due settimane. È stato un grosso sbaglio, perché mi sono subito fatto male. Sono fatto così, alle volte mi rendo conto di aver torto”.
Per riscattarsi, finale di stagione a parte con l’Inter, Vieira ha gli Europei. “Sul piano umano e del gioco abbiamo un gruppo straordinario e c’è grande rispetto tra di noi – dice a proposito della nazionale francese –. Ci sono grandi giocatori che militano in grandi club, che hanno disputato la Champions e che possono pretendere un posto da titolare, tutti ingredienti che ci permetteranno di fare un ottimo Europeo. Chi saranno i convocati? Nessuno può essere sicuro al 100% ma sono le prestazioni nei rispettivi club a far meritare la convocazione”.




One thought on “Vieira: “Frustrirajuća sezona, ali ima tu i moje krivnje” – Vieira: “Un anno frustrante, ma ho le mie colpe”

  1. fanatico

    neosporno da Vieira može još mnogo pomoci samo se mora malo smiriti, ali je i ta nervoza vjerojatno posljedica serija ozljeda. Ako bi se uspio psihicki stabilizirati mnogo bi nam znacio za sljedecu sezonu.

Odgovori