full screen background image

Mancini: «Od ovoga može samo bolje» – Mancini: «Possiamo soltanto migliorare»

BERGAMO – Osmijeh se vratio na lice Roberta Mancinija, koji je konačno vidio svoj Inter, koji je uspio uzeti sva tri boda Atalanta dva mjeseca nakon zadnjeg uspjeha u gostima. “Odigrali smo dobru utakmicu na jako teškom terenu i protiv ekipe koja je u izvrsnoj formi. Vidjeli smo nekadašnju Interovu snagu, a očito je da se dečki vraćaju u formu. Nisu još u top formi, ali bez obzira na to odigrali smo odličnu utakmicu, ne ostavivši praktički ništa protivnicima”.
Ključni trenutak utakmice zbio se u 21’ prvog poluvremena kada je Vieira postigao vodeći gol za nerazzurre. Domaći su se igrači prilično bunili zbog navodnog prekršaja francuza pri odrazu, kada je ušao u kontakt s Pellegrinom nadvisivši ga. Mancini je bio jasan: gol je čist. “Patrick je išao u susret lopti dok ga protivnički igrač pokušao blokirati. Obojica su bila u trku a Atalantin se igrač odjednom spustio. Nisam tu vidio prekršaja”. Del Neri, priznajući superiornost Intera, je rekao: “Vieira je bio samo lukaviji od mog igrača. Naslonio se rukom a ne tijelom. Stavio mu je ruku na vrat. Zabio bi on i bez toga… ”.
Nije samo francuzov gol dobra vijest za Mancinija. Treba proslaviti i prvi gol u Serie A Maria Balotellia. “Svi smo presretni zbog Maria – dodao je trener –. Mladić ima kvalitetu da postane pravi igrač. Mlad je i pun vedrine. U onim godinama ne razmišlja se previše o važnosti utakmice. Jedina mu je briga igrati i zabavljati se. Upravo je to radio, i to dobro. Može nam dati malo svježine, i osim što je dobro igrao u svojoj ulozi, mogao se malo i žrtvovati. Naravno, na boku gubi nešto na kvaliteti, zato što je on prva ili druga špica, ali u onim trenucima trebao nam je igrač koji bi igrao na boku”. Interov trener je spomenuo i Cambiassa, koji se pokazao još jednom važnom karikom u Interovoj igri: “Esteban je vrlo inteligentan igrač. Daje potpunu ravontežu ekipi, u svakom smislu, kako u mentalnom tako i u diktiranju tempa. Najvažnja je činjenica ta što su dečki mogli trenirati cijeli tjedan i dodali su malo benzina svojim motorima. Optimist sam zbog svega toga: mislim da mogu igrati samo bolje”.


Italia

BERGAMO – Roberto Mancini è sorridente, ha la sensazione di aver ricominciato a vedere la sua Inter, capace di andare a vincere sul campo dell’Atalanta a quasi due mesi dall’ultimo successo esterno. “Abbiamo giocato una buona partita su un campo difficile e contro squadra in buone condizioni. Si è rivista un po’ la fisicità di altri tempi, i ragazzi stanno tornando in condizione, non sono ancora al top, e nonostante tutto abbiamo fatto un’ottima gara concedendo poco”.
L’episodio chiave della partita è quello del gol di Vieira al 21’ del primo tempo. Sullo stacco del francese, che entra in contatto con Pellegrino sovrastandolo, ci sono state parecchie proteste in campo. Mancini ha un’idea precisa: il gol è valido. “Patrick va incontro alla palla e l’altro lo blocca, corrono entrambi e l’altro s’abbassa. Non vedo nessun fallo”. Del Neri, pur riconoscendo la superiorità dell’Inter, ha invece sottolineato: “Vieira è stato più furbo del mio giocatore. Si appoggia col braccio, non col corpo. Mette il braccio sul collo. Poi avrebbe fatto gol lo stesso… ”.
BALOTELLI – Le buone notizie per Mancini non si limitano al gol del francese. C’è da celebrare anche il primo sigillo di Balotelli in A. “Siamo contenti per Mario – ha aggiunto l’allenatore -. È un ragazzo giovane che ha grandi qualità. Essendo così giovane è anche spensierato, a quell’età non si pensa a che partita si gioca. Si va e ci si diverte. Lo ha fatto e lo ha fatto bene. Ci può dare anche freschezza, quindi oltre a giocare bene ha potuto sacrificarsi un po’. Certo, sulla fascia perde qualcosa, lui è prima o seconda punta, ma avevamo bisogno che giocasse lì”. Poi il tecnico ha parlato anche di Cambiasso, ancora una volta fondamentale: “Esteban è un giocatore molto intelligente. Dà equilibrio alla squadra in tutti i sensi, sia mentale che di tempi di gioco. Ma il fatto più importante è che i ragazzi si sono allenati per una settimana e hanno messo benzina nel motore. Per questo sono ottimista: penso miglioreranno ancora”.




One thought on “Mancini: «Od ovoga može samo bolje» – Mancini: «Possiamo soltanto migliorare»

Odgovori